Ristrutturazione bagno Milano: le opere necessarie

ristrutturazione bagno Milano

Se avete deciso di rinnovare il vostro bagno a Milano, la prima cosa da fare è trovare una ditta di ristrutturazione bagni Milano e un tecnico competente in questo campo lavorativo. In secondo piano dobbiamo prendere un appuntamento per spiegare all’addetto cosa vogliamo fare e come vogliamo modificare e ristrutturare il nostro bagno a Milano.

Scegliere i sanitari e l’arredo bagno Milano

Prima di iniziare i lavori di ristrutturazione bagno, è importante scegliere l’arredobagno Milano e i sanitari, bidet, vaso (tazza),  lavabo e doccia che verranno disposti uno affianco all’altro per praticità ma soprattutto per una questione di estetica scegliendo la misura dei sanitari che più si adatta al bagno in questione e scegliere se prendere i sanitari da muro o da pavimento (se è meglio prendere bidet e vaso che vada attaccato al  muro oppure al pavimento).

Lavori di ristrutturazione bagno Milano

Si procede alla ristrutturazione bagno Milano eliminando le maioliche che sono esistenti per mettere le nuove il tutto eseguito dal muratore scelto facendo moltissima attenzione a dove andiamo a smantellare correndo il rischio di fare ulteriori danni ai tubi che possono essere dell’acqua o fili della corrente mantenendo una distanza giusta tra i vari impianti in modo da non dover ricorrere ad un nuovo intervento, almeno 60 centimetri l’uno dall’altro.

Poi iniziamo a fare le tracce per  collegare i vari impianti e la miglior cosa in assoluto da fare è una fotografia con il nostro dispositivo mobile in modo da poterci ricordare come viene svolto il lavoro in caso di un nuovo eventuale intervento nel bagno.

Se non abbiamo intenzione di smantellare il nostro bagno Milano possiamo scegliere ad esempio lastre (strisce) di gres o altre modalità fattibili altrimenti dobbiamo iniziare un getto (massetto) cioè uno strato di cemento che sia in piano per poi poter andare a controllare passo passo con uno strumento chiamato regolo se il nostro pavimento verrà montato in modo dritto o storto, il tutto deve essere effettuato una volta che il cemento si sia asciugato del tutto e possiamo camminarci sopra  tranquillamente.

Il pavimento potrà ricoprire gran parte del bagno escludendo gli spazi in cui sono fissati i sanitari cioè doccia, bidet, vaso e lo specchio con la plofoniera adatta. Il montaggio dei sanitari viene effettuato dall’idraulico che con i suoi attrezzi monterà il tutto.

Una volta effettuato il montaggio dobbiamo occuparci del muro e scegliere la modalità del muro che abbiamo intenzione di fare nel nostro bagno e scegliendo di mettere o delle maioliche o delle lastre di mattoni o solamente fare la tinta che sia adeguata al nostro bagno e la modalità di pittura creando delle pareti una diversa dall’altra e far iniziare la tinteggiatura al nostro pittore di fiducia.